Sei in:

CHIURAZZI

Famiglia di fonditori e artisti il cui capostipite, Gennaro, nacque a Napoli nel 1842. Allievo di P. Masulli all'Istituto di belle arti, iniziò la sua attività in un'officina per la fusione di opere d'arte. Già dalla fine del secolo acquistò grande fama per la perfezione delle sue riproduzioni in bronzo o marmo e per l'alta qualità del suo lavoro che si esplicava nella fusione di opere di artisti contemporanei, in riproduzioni di bronzetti e opere classiche provenienti dalle città vesuviane conservati nei musei di Napoli. Fu premiato con medaglia d'oro alle esposizioni di New Orleans e di Torino del 1884, ricevette riconoscimenti anche in occasione della esposizione di Saint Louis del 1904. Nel 1891, aprì anche una prima sala di esposizione della produzione in Piazza dei Martiri, nel 1894 una seconda, più importante, sotto la galleria Principe di Napoli. L'anno successivo, 1895 associò alla direzione della fonderia i due figli Federico e Salvatore, essi continuarono ed ampliarono l'attività paterna associando a questa anche la produzione di marmi e ceramiche. Nella prima metà del Novecento uscirono dalle officine numerose sculture per l'Italia e per l'estero. Continuatori dell'attività della famiglia furono successivamente due dei figli di Federico, Gennaro e Gaetano, che svolsero la loro attività rispettivamente a Napoli e a Roma.

Articoli creati da: CHIURAZZI